Archivi tag: cashback

5 “furbate” per una nuova mentalità del risparmio

Ecco a voi le nostre ultime 5 furbissime scoperte in fatto di risparmio!

Wallet and some money on a wooden table

1. Buoni acquisto con i famosi panel online. Ormai sono moltissimi i siti che propongono sondaggi online in cambio di ricompense sottoforma di buoni acquisto. Noi siamo iscritti a Ipsos, che recentemente è diventato I-say, e ci troviamo particolarmente bene: ogni sondaggio vale dai 50 ai 400 punti circa, e al raggiungimento di 1100 punti o poco più si possono ricevere buoni acquisto da 10 euro spendibili su vari siti tra cui Amazon e Ikea. Siamo iscritti anche a Opline, che propone sondaggi in quantità minore ma che permette di ricevere ricariche telefoniche o buoni acquisto su Ibs e simili. Ce ne sono sicuramente molti altri che non conosciamo!

IMG_2356

2. Diventare tester di prodotti. Noi non ci avevamo mai pensato, ma abbiamo scoperto l’esistenza di siti che “reclutano” persone disposte a ricevere in regalo prodotti comodamente a casa propria per testarli e dire la loro opinione in merito, anche e soprattutto sui social network. Abbiamo già partecipato ad una campagna di The Insiders, facendo provare delle crocchette per gatto alla nostra Audrey, mentre non siamo ancora stati scelti per le campagne di Alfemminile – Provato da voi e nemmeno suToluna, ma mai dire mai… e la ricerca di altri siti continua!

3. Testare e commentare prodotti “live”. Come “live”? Ebbene sì, esistono agenzie incaricate da aziende specifiche di raccogliere opinioni dai consumatori stessi su un prodotto che sta per uscire sul mercato, oppure su prodotti già commercializzati per renderli maggiormente competitivi…

ticket-compliments-top-premiumSpesso si tratta di brevi incontri, di gruppo o individuali, in cui il consumatore viene invitato ad assaggiare il prodotto e a dare un riscontro. In altri casi, si tratta di interviste di gruppo in cui si cerca di capire l’efficacia di una determinata campagna di un prodotto o una marca in particolare. Le ricompense sono quasi sempre  buoni carburante o buoni spesa (per la nostra esperienza, circa 10 euro di buoni per ogni ora di impegno richiesta).

4. Combinare buoni sconto e concorsi promozionali per avere un ritorno economico.

Come già vi abbiamo accennato in questo post, i buoni sconto possono essere dei validi alleati, ma è interessante seguire anche i concorsi delle varie ditte che spesso, dietro presentazione dello scontrino o della prova d’acquisto, spediscono buoni sconto o buoni acquisto permettendo in questo modo di risparmiare o addirittura avere dei prodotti a costo zero. Per ogni dubbio, date uno sguardo all’attivissimo gruppo di facebook Insieme per il risparmio!

5. Il cashback, questo sconosciuto. Ovvero guadagnare facendo shopping online… Possibile? E’ la nostra ultima scoperta, e vogliamo condividerla con voi: ci siamo imbattuti per caso in Buy on, che pur lasciandoci inizialmente perplessi, dopo qualche ricerca abbiamo ritenuto essere affidabile. Si tratta di un sito che permette di generare una percentuale di denaro dagli acquisti online su siti comunemente utilizzati (come Amazon, eBay, Alitalia, Groupon, Booking.com, ecc…). L’importante è effettuare l’acquisto tramite il link fornito dal sito: al raggiungimento dei 50 euro, nessun buono spesa ma un vero e proprio bonifico: soldi reali, quindi, e sostanzialmente gratis, se ci limitiamo agli acquisti effettivamente necessari.

Speriamo di avervi incuriositi ed interessati, e ci vediamo alla prossima scoperta!