Archivi tag: mare

In vacanza con 200 euro in tasca

Dove siete stati in vacanza? Noi abbiamo fatto una capatina in terra tedesca, ma ne parleremo più avanti… Ora vorremmo condividere con voi la nostra vacanza più economica in assoluto: era l’agosto del 2009, ed eravamo letteralmente al verde!  Vacanza super-economica e all’avventura: con 200 euro a testa abbiamo trascorso una piacevole settimana in campeggio, in Corsica (precisamente a Calvi).

OLYMPUS DIGITAL CAMERACalvi è una splendida città marittima della Haute-Corse, nella zona nord-ovest dell’isola. Abbiamo scelto questa meta perché volevamo principalmente sole, mare e qualcosa di interessante da vedere senza spendere molto, e la Corsica era più accessibile di molte zone marittime italiane.

La lingua corsa è un misto di sardo, ligure e toscano, comprensibilissima per noi: spesso ci è capitato di chiedere informazioni in francese e di sentirci interrompere con una frase in corso (che è praticamente sardo)!

 

VIAGGIO

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Abbiamo viaggiato con Corsica Ferries, partenza da Savona (in realtà era il porto di Vado Ligure, controllate bene per esserne sicuri, perché esiste anche il porto di Savona), e abbiamo scelto e pagato il biglietto due mesi prima, in agenzia viaggi (senza nessun sovrapprezzo). Abbiamo pagato circa 70 euro A/R a persona, tasse comprese (posto ponte, senza nessun extra). I traghetti della Corsica Ferries sono puntualissimi (al minuto!), e bisogna arrivare un po’ prima per accaparrarsi una sedia a sdraio, che è una salvezza quando si muore di caldo perché la si può spostare all’ombra.

CAMPEGGIO

Per quanto riguarda la scelta campeggio, ci siamo affidati a GoogleMaps per vedere i campeggi più vicini alla costa, e abbiamo stampato una lista dei campeggi più vicini al porto, essendo a piedi e carichi come muli. I campeggi sono a circa 15-20 minuti di cammino dal porto: purtroppo non si può prenotare, e noi ci eravamo intestarditi di andare in un campeggio vicinissimo al mare (La Pinède), ma abbiamo avuto la sfortuna di trovare tutto completo, quindi siamo dovuti tornare indietro con un carico indicibile sulle spalle, visto che eravamo a piedi…

Consigliamo, scesi dalla nave, di proseguire su Quai Landry, cioè seguire la costa, proseguire su Avenue Colomb (la riconoscete perché c’è un supermercato “Super U” molto grande) fino ad incrociare Route Pietramaggiore: in questa via ci sono almeno quattro camping, e di posto ce n’è.

Alla fine abbiamo scelto il Camping Bella Vista, Route de Pietramaggiore: abbiamo pagato 8.50 a testa al giorno, più 4 al giorno per la tenda. Per 6 notti, 126 euro.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

CIBO

Per il cibo, ci siamo affidati ai supermercati (su Avenue Colomb ce ne sono due,  “Casinò” e “Super U”), portandoci da casa l’indispensabile fornellino a gas e una piccola pentola. Il supermercato ci ha fatto risparmiare tantissimo! Ci siamo poi concessi dei souvenirs culinari, tra cui la birra Pietra (birra alla castagna), oltre ovviamente a degustazioni di crepes e granite, e una cenetta romantica in centro.

COSA VEDERE

Calvi non è molto grande, quindi non potete perdervi la Cittadella genovese, che accoglie i turisti arrivati nel porto. Calvi ha un forte legame con Genova, alla quale prestò fedeltà per anni. Prima di salire le scalinate per raggiungere la Cittadella, si può ammirare Piazza Cristoforo Colombo, la cui nascita viene rivendicata dai Calvesi, in quanto nel 1441 Calvi faceva parte del Comune di Genova: inoltre, nel Carrughiu du Filu (una viuzza della cittadella) è indicata la casa di nascita dell’esploratore. L’ingresso alla Cittadella è un piccolo arco sopra al quale c’è la scritta “Civitas sempre fidelis”, riferita alla fedeltà verso Genova.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Attirati dal trinighellu, abbiamo poi raggiunto Corte.

Il trinighellu è un treno corso che non differisce dai nostri se non per la particolarità di fare un percorso mozzafiato all’interno del Parco nazionale della Corsica, paesaggi che potrete vedere solo in questo modo: quel percorso lo fa solo il treno, non c’è nessuna strada per le auto. In due, abbiamo speso una circa 50 euro A/R: può sembrare tanto, ma secondo noi ne vale la pena!

A Corte abbiamo visitato l’interessante Museo della Corsica (ingresso 6 euro) dove è conservato addirittura il cappello di Napoleone!

zlN9Aiu2

Il resto della vacanza l’abbiamo trascorso beatamente in spiaggia, perché in fondo le vacanze sono fatte anche per rilassarsi, no?

 

Totale vacanza: 200 euro a testa, la più economica che abbiamo mai fatto!